Settebello!!!

Scp Limana mette sotto anche il Legnaro capofila. Settima vittoria di fila per le bellunesi che risalgono da 0-2 al termine di una partita, spettacolare e senza pause.

Settebello Scp Limana. Il settimo successo di fila della squadra di Zangheri è un’impresa da incorniciare. Al termine di una partita infinita, serrata e spettacolare, al Palimana cade per la prima volta il Legnaro capolista e maggior candidato alla vittoria finale.

Al cospetto delle forti padovane, Gava e compagne se la giocano con straordinario carattere: dopo aver perso i primi due set nei momenti clou, le biancoblù reagiscono con slancio fino all’apoteosi del tie-break. Le limanesi sono sempre seste, ma ora il secondo posto dista solo tre punti.

Un Limana molto in salute ed un Legnaro che dimostra di valere il primo posto danno vita fin da subito ad una sfida intensa ed avvincente. Nel primo parziale è a lungo gara punto a punto, con scambi particolarmente combattuti, come quello del 17-16 locale firmato Cadorin. La Scp è trainata da una straripante Gava, mentre tra le compatte ed organizzate legnaresi spicca Benin, ala veloce e potente. La svolta è data da un errore arbitrale che vale il 20-20 per le ospiti, che poi sprintano sul 21-25.

Anche la seconda frazione è entusiasmante. Iniziano meglio le padrone di casa (6-3), le padovane riprendono e superano (8-10); le prime controsorpassano (12-10; 16-14), ma le seconde rispondono (16-20). Le locali rimediano (20-20) e restano in gara fino all’ultimo, costrette a cedere solo sul 23-25. Due set a zero per le ospiti, ma le locali sono vive.

È match serrato pure nel terzo periodo. Il Limana fa 12 pari con Susanna direttamente da ricezione, quindi con Maschio a servizio allunga sul 17-12. Il Legnaro ristabilisce l’equilibrio con la battuta tesa e precisa di Cacco (2 ace). Sul 24-23 il sestetto di casa fallisce pericolosamente il primo set ball; Maschio e Gava però sigillano il 26-24 che riporta in partita le biancoblù, sempre più spinte dal tifo del caloroso pubblico.

Nel quarto set, complice anche un calo di tensione delle padovane, Gava e compagne – con Maschio sugli scudi – fanno la voce grossa, dominando magnificamente il set fino al 18-13. A questo punto Zangheri cambia la diagonale palleggiatrice – opposto: la mossa però rischia di rimettere in corsa le ospiti (21-20). Restaurato il sestetto titolare, il team di casa conduce in porto il parziale: un 25-20 che vale il tie-break.

Il set decisivo non può che essere aperto ad ogni esito. Al cambio campo sono avanti le ospiti per 7-8, ma alla resa dei conti le padrone di casa ci credono di più: la capitana Gava (top scorer con 22 punti, uno in più di Maschio) trascina sul 14-11, poi Bianchini piazza la palla del 15-12 che fa esplodere la gioia del Palimana.

Risultato finale: SCP VOLLEY LIMANA – VOLLEY LEGNARO 3-2

Scp Volley Limana: Bianchini 9, Gava (K) 22, Susanna (L1) 1, Barp, Cadorin 12, Mares, Sommacal 7, Fiabane 1, Maschio 21; n.e. Dalla Cort, De Barba (L2), Zago, Balbinot.

Allenatore: Stefano Zangheri.

 Volley Legnaro: Vitturi, Donolato 10, Guglielmo 11, Scarpa 9, Freni 3, Negrato 14, Carraro, Cacco (K) 5, Benin 21, Calore (L1); n.e. Camilla Sorgato, Eleonora Sorgato, Felicioli.

Allenatore: Flavio Rocchi.

Parziali: 21-25; 23-25; 26-24; 25-20; 15-12.

Arbitri: Federico Longhi di Massanzago e Federica Indagati di Spinea.

NOTE: ace 3-4; muri vincenti 5-5; errori battuta 15-13; errori punto 18-24. Durata set: 25′, 29′, 33′, 28′, 18′. Ammonite Cacco e Gava per proteste. Pubblico numeroso.

LE INTERVISTE

Coach Zangheri: «La migliore partita finora sotto il piano caratteriale»

Coach Stefano Zangheri esalta l’atteggiamento del sestetto: «La partita migliore della stagione? Dal punto di vista dei fondamentali no, da quello del carattere sì. Quando sei sotto con la prima, se non giochi con questo carattere è difficile fare risultato. La chiave del match è stato il secondo set, perso ma giocato ad un ottimo livello, forse il migliore della gara dal punto di vista caratteriale e tecnico».

Raggiante Marta Bianchini: «Tutte abbiamo veramente tirato al massimo. I primi due set, pur persi, sono stati molto combattuti e ben giocati. Siamo davvero molto soddisfatte. Siamo partite convinte dal primo set; poi qualche errore in meno ha fatto sì che riuscissimo a vincere». —

 

 

Articolo di Ivan Ferigo per il Corriere delle Alpi

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.