Terremoto al Limana: Zangheri lascia la squadra

Il presidente Sommacal: «La sua decisione ci ha spiazzati». Al suo posto è stato richiamato Daniele De Gasperin.

Stefano Zangheri lascia l’Scp Limana. Il tecnico ex Pallavolo Belluno non sarà più l’allenatore della squadra di serie C femminile e dell’under 16. Le ragioni del divorzio sarebbero “strettamente personali”.

La dirigenza, che non nasconde stupore per la decisione del tecnico, ha scelto di riaffidarsi all’esperto coach bellunese Daniele De Gasperin.

«La società – scrive la dirigenza del Volley Limana – ha preso atto che l’allenatore Stefano Zangheri ha rassegnato le dimissioni da responsabile tecnico della prima squadra che partecipa al campionato femminile di serie C regionale sulla base di motivazioni che sono strettamente personali e non connesse alla conduzione tecnica della formazione bellunese o ad altre motivazioni legate alla società».

Il nome dell’allenatore che sostituirà Zangheri è già stato individuato ed è, appunto, quello di Daniele De Gasperin.

«In considerazione della delicata situazione di classifica – continua la nota – nell’intento di raggiungere al più presto la quota salvezza come obiettivo minimo stagionale, ha deciso di affidare la guida tecnica della squadra a Daniele De Gasperin, già alla guida della formazione limanese nelle due stagioni sportive 2016-17 e 2017-18 nel massimo campionato regionale».

Le strade di De Gasperin e del Limana si erano separate poco meno di un anno fa, a metà del girone di ritorno (la squadra era stata presa in mano da coach Famà). De Gasperin sarà affiancato fino a fine anno dall’allenatore in seconda Roberto Buoro.

«All’allenatore Stefano Zangheri – conclude la dirigenza – vanno i ringraziamenti della Società per il lavoro svolto in questi mesi con grande impegno e dedizione, sempre in un clima di fattiva e cordiale collaborazione con lo staff e la stessa società, nonché i migliori auguri per l’attività sportiva futura».

Nelle scorse settimane coach Zangheri aveva saltato alcuni allenamenti. Le limanesi sono reduci da tre sconfitte consecutive.

«Onestamente sono spiazzato dalla decisione del tecnico – commenta il presidente del Limana, Tiziano Sommacal – che comunque rispetto e verso il quale resta la mia stima personale. Certo, nelle nostre intenzioni era chiara l’idea di ragionare su un progetto ampio, non a caso aveva un contratto di due anni, che portasse a far crescere il Limana. E non nascondo che per avere Zangheri abbiamo investito molto in termini di sforzo e impegno. Visto che così sono andate le cose, ci siamo affidati a De Gasperin, cui mi lega un rapporto speciale. Confido nel suo lavoro: il nostro primo obiettivo è naturalmente quello di salvarci, ma vogliamo anche dare spazio alle nostre giovani e far sì che questa squadra si tolga le soddisfazioni che si merita. Se da sabato sapremo ripartire, e contro il Rossano dobbiamo assolutamente vincere, allora potremo ancora dire la nostra. I playoff non sono poi così irraggiungibili».

 

Articolo di Nicola Pasuch per il Corriere delle Alpi

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.